Home Cronaca Romangia Servizi, l’ombra dei licenziamenti

Romangia Servizi, l’ombra dei licenziamenti

2

Un piano di ristrutturazione prevederebbe il taglio di 15 posti di lavoro

operai-romangia-servizi-consiglio-featured
Alcuni operai mentre seguono i lavori del Consiglio comunale

L’ombra dei licenziamenti cala sulla Romangia Servizi. Per la società partecipata al 100 per cento dal comune di Sorso è pronto un piano di ristrutturazione che manderà a casa almeno 15 dipendenti. È quello che trapela in questi giorni dagli ambienti dalla casa comunale di piazza Garibaldi. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Morghen, nei giorni scorsi ha sondato il terreno prospettando quella che a fine anno diventerà con tutta probabilità una scelta incontrovertibile. Nel frattempo, gli operai – che oggi si trovano in regime di cassa integrazione – non percepiscono assegni da 8 mesi.

Gli sforzi degli ultimi anni oggi appaiono vani, tutti i rospi ingoiati dai lavoratori sono serviti solamente ad allungare l’agonia di qualche mese. E così, potrebbero partire le prime lettere di licenziamento già da fine anno. Una prima lista dei candidati che dovranno fare i bagagli sarebbe già pronta a disposizione del sindaco Giuseppe Morghen, cui – nelle prossime settimane – spetterà imbastire la difficile trattativa con i sindacati.