18122018Ultime notizie:

Emendamento “salva Sorso”, ecco il botta e risposta Desini-Peru in Consiglio regionale (video)

peru

Antonello Peru

Scambio al vetriolo in consiglio regionale fra i rappresentanti della Romangia. Durante la discussione degli emendamenti alla Finanziaria 2015 relativi al post nubifragio del 18 giugno 2014 è scontro fra Roberto Desini e Antonello Peru. Il primo ha firmato un emendamento “salva Sorso” da 600mila euro (approvato all’unanimità) mentre il secondo ha chiesto 6 milioni di euro di risarcimenti per le opere pubbliche (bocciato a maggioranza). Fino a due giorni fa il Comune di Sorso rischiava di perdere i fondi già spesi nella gestione dell’emergenza ma oggi può tirare un sospiro di sollievo. Infatti, un emendamento alla Finanziaria regionale – sottoscritto fra gli altri dal sindaco di Sennori – ha condonato i ritardi nella rendicontazione delle spese di Protezione civile fatte da Sorso e Santa Teresa di Gallura. In sintesi, i due Comuni avevano consegnato in ritardo i rendiconti delle spese relative all’emergenza (c’erano 180 giorni di tempo), e per questo si è resa necessaria l’approvazione di una deroga da parte del Consiglio regionale.

«Spesso si grida contro la Regione ma a volte non si è attenti. Il Comune di Sennori ha presentato i rendiconti nei tempi stabili, qualcun altro non l’ha fatto ma va bene uguale, l’importante è che si vada incontro alle esigenze dei nostri cittadini, al di là delle appartenenze politiche», ha argomentato Desini in fase di dichiarazioni di voto. L’invasione di campo del collega sennorese – è infatti il suo diretto competitor nel territorio – ha scatenato la reazione del forzista, costretto a giustificare l’operato dell’amministrazione di Sorso. «Non stiamo andando a sanare nessuna situazione, è un problema tecnico procedurale. Mi dicono gli uffici che Sorso ha trasferito le pezze giustificative delle prime emergenze con un’ora e mezzo di ritardo», ha riferito Peru. n Lo scontro fra i consiglieri della Romangia è continuato anche durante la discussione dell’emendamento – a prima firma Peru – che prevedeva 6 milioni di euro per i danni causati dal nubifragio al patrimonio pubblico e privato. «Chiediamo un sesto di quello che è stato il danno dell’alluvione in Romangia, che è pari a 36 milioni di euro, cifra certificata anche dal sopralluogo fatto dalla commissione Lavori pubblici, e quindi anche dal consigliere Desini e da tutti i consiglieri di centrosinistra del Sassarese», ha accusato Peru.

Roberto Desini

Roberto Desini

La replica di Desini è il dito nella piaga (sorsense) dei mancati finanziamenti dei fondi Por 2007-2013: «L’asse più importante di quei 70 milioni di euro era la prevenzione del dissesto idrogeologico. Sennori ha avuto un sacco di finanziamenti, guarda caso molti volti a sanare i danni causati dal nubifragio. Se invece di gridare allo scandalo si fosse lavorato, i risultati sarebbero arrivati anche per gli altri». La lista di stanziamenti a favore del Comune di Sorso nel post nubifragio è la seguente: 650mila euro per le opere pubbliche; 400mila euro per le scuole di viale Porto Torres; e, infine, 600mila per interventi urgenti di Protezione civile (oggi condonati).

 


-- Scarica articolo in PDF --


What Next?

Articoli Correlati