15102018Ultime notizie:

Mos a convegno al civico di Sassari con “L’arte dei diritti”

teatro civico sassariIl rapporto tra l’arte, la musica e la cultura e le battaglie sui diritti saranno al centro della manifestazione “L’arte dei diritti” prevista per venerdì 23 Gennaio 2015, dalle ore 20:30 al Teatro Civico di Sassari. Primo appuntamento per una serie di manifestazioni incentrate sul tema dei diritti, la loro storia, l’evoluzione, i limiti, l’immaginario. Un progetto nato da un gruppo di associazioni che, a diverso titolo, si occupano di diritti, con lo scopo di aprire uno spazio di riflessione e dibattito su come si sviluppi e si evolva nella storia dell’uomo la cultura dei diritti.

Le manifestazioni più alte della cultura hanno da sempre accompagnato questo tema, spesso anticipando le lotte per il riconoscimento di alcuni diritti o facilitando la sedimentazione delle vittorie ottenute e l’evoluzione della percezione sociale.

L’appuntamento di Venerdì 23 al Teatro Civico vedrà la partecipazione del musicologo Stefano Mancini, di Massimo dell’Utri, docente di Filosofia del Linguaggio e Filosofia della Letteratura all’università di Sassari, Antonella Camarda, storica dell’arte e ricercatrice universitaria, fa parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Nivola che gestisce il museo di Orani e Pier Luigi Cherchi, Docente universitario e scrittore, l’ultimo libro si intitola Sardinia coast to coast, si interessa da anni della beat generation e del rapporto tra musica e rivoluzione culturale degli anni 60. Domande e conduzione della serata sono affidate a Pasquale Porcu, giornalista de La Nuova Sardegna.
Ad accompagnare la serata la musica degli studenti del Liceo Musicale Azuni, dodici in tutto, che ci proporranno pezzi di Mozart, Haendel, Gabrieli e Yokoyama.

L’iniziativa verrà trasmessa in diretta streaming sul sito web del MOS (www.movimentomosessualesardo.org) grazie alla collaborazione di Televideocom srl, internet company sassarese specializzata in servizi di streaming e download. Alla serata saranno presenti le associazioni organizzatrici con il loro materiale informativo.

L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Sassari ed è organizzata da: Temperalapsus, Movimento Omosessuale Sardo, Amnesty International, Materia Grigia, Libera, noiDonne 2005, Acos, Le Ragazze Terribili, Nessun Dorma, Banca Etica, UILDM, Yakar.


-- Scarica articolo in PDF --


What Next?

Articoli Correlati