18122017Ultime notizie:

Il centenario della morte di Antonio Catta

Il 24 febbraio 1914 mancava per malattia Antonio Catta. Storico consigliere comunale a Sennori e a Sorso, dove è stato anche sindaco. Destituito dal ministro Crispi perché reo di avere idee socialiste e democratiche, venne in seguito eletto consigliere provinciale e poi anche deputato provinciale. Con Lui Sorso conseguì un’evoluzione economica e democratica non indifferente.

Socialista riformista per tutto l’arco di tempo della sua milizia politica, mantenne stretti contatti con diversi esponenti della Sinistra parlamentare, come Cavallotti, Maffi e Morgari. Sotto la sua guida, l’azione del movimento operaio sorsense assunse i caratteri della lotta di classe, di lotta fra piccoli proprietari terrieri e braccianti iscritti alla società da un lato e la grande borghesia agraria dall’altro.

Oggi a Sorso è intitolato a lui l’ente morale rifugio omonimo, una onlus che fra le altre cose gestisce un nido d’infanzia in via Azuni.

Qui una biografia puntuale a precisa del dizionario biografico Treccani

morte-antonio-catta

Di seguito un articolo de La Nuova Sardegna del 27/02/2014

morte-antonio-catta-cordoglio-sorso

What Next?

Articoli Correlati